Firefox: innovativi strumenti per gli sviluppatori e Sincronizzazione dei componenti aggiuntivi (Add-ons Sync)

Il nuovo Firefox per Windows, Mac e Linux offre nuovi potenti strumenti che semplificano la visualizzazione degli elementi di una pagina da parte degli sviluppatori. La release numero 11 del browser Mozilla inoltre, espande le funzionalità di Firefox Sync per consentire agli utenti di sincronizzare gli add-ons tra più computer.

Firefox integra nuovi strumenti dedicati agli sviluppatori che rappresentano la struttura dei siti web in un nuovo modo e rendono più semplice modificare il codice CSS in tempo reale. Il primo è Page Inspector 3d View un potente tool di layout visivo presente solo in Firefox. Soprannominato Tilt, si tratta di uno strumento basato su WebGL che permette di visualizzare la struttura di una pagina web in modo più intuitivo rispetto ad una visualizzazione “piatta”, rendendo immediata la relazione tra il codice e l’output della pagina. Mentre strumenti come “Visualizza Sorgente” sono sempre stati utili per comprendere come sviluppare una pagina, la 3d View mostra più chiaramente come sono strutturate le varie parti di un sito. Dopo aver selezionato visualizzazione “3D” in Page Inspector,basta muovere il mouse per avere maggiori informazioni su ognuno degli elementi selezionati.

In Firefox 11 è presente anche la nuova versione di Style Editor, che consente di modificare fogli di stile come in un editor di testi e vedere i cambiamenti immediatamente, senza mai dover uscire dal browser. Si tratta di un modo veloce e più semplice di riproporre e provare i vari design su un sito. Una volta effettuati i cambiamenti, lo Style Editor consente di salvare in maniera semplice il file sul proprio computer

Infine, il nuovo Firefox introduce Add-on Sync, grazie al quale gli utenti possono sincronizzare componenti aggiuntivi tra diversi computer per ottenere una perfetta esperienza di navigazione con Firefox sia al lavoro che a casa. Gli utenti possono attivare questa funzione nella finestra delle Preferenze nella scheda Sync, come mostra l’immagine di seguito.

Per ulteriori informazioni: