Nuovi hardware e strumenti per sviluppatori sottolineano l’impulso registrato dall’ecosistema Firefox OS

Un nuovo programma con un reference phone e un reference tablet, integrazione con PhoneGap e nuove WebAPI rendono ancora più semplice lo sviluppo e il porting delle app

Barcellona, Spagna – Mobile World Congress, 23 febbraio 2014 – Mozilla, organizzazione senza fini di lucro che aiuta le persone a sfruttare la potenza del Web, ha annunciato nuovi strumenti e un nuovo hardware di riferimento per sviluppatori per continuare ad accelerare l’impulso che sta interessando l’intero ecosistema Firefox OS rendendo sempre più facile, semplice ed economico l’implementazione di Web app innovative e la messa a punto di esperienze Firefox OS personalizzate da parte di sviluppatori, operatori e OEM.

In particolare Mozilla ha annunciato un reference phone dual-core da 4,5″ che consentirà agli sviluppatori di collaudare nuove app e funzionalità su Firefox OS in diverse configurazioni di memoria. È stato inoltre ampliato il programma con cui Mozilla aiuta gli sviluppatori a creare e collaudare app Firefox OS destinate ai tablet.

Un’ulteriore novità riguarda l’integrazione di Firefox OS con PhoneGap, iniziativa che permette a centinaia di migliaia di sviluppatori PhoneGap di portare le loro app su Firefox OS in poche ore di lavoro, mentre nuove WebAPI continueranno a restringere il divario esistente tra Web app e app native. In occasione del Mobile World Congress, Mozilla ha lanciato anche una serie di tool di sviluppo che consentiranno a OEM e operatori di customizzare facilmente Firefox OS per una varietà di segmenti di clientela.

Gli sviluppatori da sempre rappresentano il motore che sospinge l’innovazione sul Web continuando a sfruttarlo come piattaforma per lo sviluppo e la distribuzione di app. Con tutte queste novità annunciate – dispositivi di riferimento, tools e WebAPI – Mozilla sta catalizzando la crescita delle Web app e continuando a rimuovere gli ostacoli e i vincoli tipici di altri ecosistemi. Il Web non solo semplifica lo sviluppo delle app e riduce la frammentazione, ma consente anche agli sviluppatori di controllare il rapporto diretto con i propri clienti con la possibilità di curare autonomamente l’hosting delle proprie app o venderle attraverso Firefox Marketplace.

Vision Mobile ha recentemente pubblicato un report che dimostra come l’interesse per Firefox OS da parte degli sviluppatori stia continuando a crescere avendo ottenuto in soli sei mesi il 7% della mindshare di chi sviluppa. Il report ha inoltre evidenziato come nel primo trimestre 2014 il 52% degli sviluppatori mobile ricorrevano già a HTML5 per creare siti web mobile o Web app, con un ulteriore 16% che ha manifestato l’intenzione di unirsi a loro.

Secondo una recente ricerca effettuata da Strategy Analytics, il numero di sviluppatori di app mobile impegnati su Firefox OS dovrebbe triplicare quest’anno, facendo registrare la più grande crescita di interesse rispetto a qualsiasi altra piattaforma mobile da parte degli sviluppatori.

Questo impulso è alimentato dal fatto che esistono già milioni di sviluppatori Web capaci di programmare in HTML5 che non vedono l’ora di dedicarsi al segmento mobile senza tuttavia dover imparare un nuovo linguaggio di programmazione né dover pagare ingegneri per gestire specifiche piattaforme mobile.

Le novità riguardanti hardware di riferimento, strumenti e WebAPI continueranno a promuovere la crescita dell’ecosistema Firefox OS e aiuteranno a dimostrare il motivo per cui il Web costituisce una piattaforma efficace per lo sviluppo e la distribuzione di app.

Nuovo reference phone
Durante il Mobile World Congress, Mozilla presenta il suo nuovo reference phone, Firefox OS Flame, che permette agli sviluppatori di sottoporre a test le funzionalità di Firefox OS all’interno di un ambiente reale collegato a una rete mobile e in combinazione con accessori hardware come accelerometro, connettività NFC e foto/videocamera. Come gli apparecchi Firefox OS già disponibili commercialmente, anche il reference phone Flame è basato su processore Qualcomm, in questo caso un potente processore dual-core da 1,2GHz: in questo modo gli sviluppatori possono collaudare con facilità i giochi e le app che più hanno bisogno di potenza di calcolo. Gli sviluppatori che intendono rivolgere le loro app a specifici telefoni Firefox OS dotati di minor memoria hanno la possibilità di alterare la capacità di RAM accessibile su Flame passando da 1GB a 256MB per verificare nella pratica il comportamento delle loro app su apparecchi dalle specifiche di memoria inferiori. Flame offre inoltre a sviluppatori ed early adopter l’accesso alle ultime build di Firefox OS per condurre test sulle versioni nightly build e contribuire alla piattaforma di sviluppo generale.

Configurazione di Firefox OS Flame (reference device):

  • Qualcomm MSM8210 Snapdragon, processore dual-core da 1,2GHz
  • Display da 4,5″ (FWVGA 854×480 pixel)
  • Fotovideocamere: posteriore: 5MP / frontale: 2MP
  • 3G UMTS quad-band (850/900/1900/2100)
  • 8GB di capacità storage
  • 256MB – 1GB RAM (regolabile dallo sviluppatore)
  • A-GPS, NFC
  • Capacità della batteria: 1.800 mAh
  • WiFi: 802.11 b/g/n, Bluetooth, Micro USB

Centinaia di migliaia di utenti PhoneGap possono ora sviluppare per Firefox OS
Firefox OS sarà supportato dalla prossima release di PhoneGap, il principale tool di sviluppo per la creazione di app multipiattaforma. Ciò segue l’integrazione da poco annunciata di Firefox OS con Cordova, un progetto open source di Apache Foundation che permette alle applicazioni HTML5 di essere pacchettizzate come se fossero app native.

PhoneGap è un framework per la realizzazione di applicazioni mobili adoperato da centinaia di migliaia di sviluppatori; è basato sul progetto open source Cordova e permette di scrivere una app con HTML, CSS e JavaScript per poi installarla su una vasta gamma di dispositivi mobili sfruttando le medesime funzionalità delle app native. Grazie all’integrazione con Firefox OS, gli sviluppatori possono ora eseguire il porting delle loro app PhoneGap già esistenti verso Firefox OS nell’arco di poche ore e a fronte di un lavoro minimo. Per maggiori informazioni rimandiamo a questo post su Hacks.

App Manager semplifica lo sviluppo di app con prototipazione e debugging live
App Manager estende i tool di sviluppo Web Firefox alla realizzazione di app mobili mostrando come la potenza del Web possa aiutare a effettuare i test, il deployment e il debug delle Web app sui telefoni Firefox OS direttamente dal desktop. I tool di sviluppo Web Firefox sono già utilizzati da milioni di sviluppatori per la creazione di pagine Web, e ora App Manager estende queste stesse funzionalità alla creazione di app mobili mantenendo il medesimo workflow familiare. Non ci sono SDK da scaricare: si utilizza semplicemente App Manager nell’ambito dei tool di sviluppo integrati all’interno del browser Firefox.

Dal momento che sia App Manager che Firefox OS si avvalgono di tecnologie Web aperte, tutte le attività di debugging, editing e prototipazione non presentano difficoltà. Per esempio, un operatore o un OEM potrebbero voler prototipare temi per homescreen differenti a seconda del particolare target di pubblico; usando App Manager possono scrivere il codice necessario sul desktop e osservare le modifiche comparire in tempo reale su un telefono Firefox OS collegato al computer, eliminando così i lunghi tempi di build. Per vedere come viene fatto tutto questo, è possibile consultare questo articolo sul MDN.

Nuove WebAPI e diffusione all’interno del settore
Esistono ora più di 30 WebAPI promosse da Mozilla, di cui almeno otto nuove API introdotte nell’ultimo anno come WebNFC e Data Store API. Queste nuove API aggiungono ulteriori funzionalità al Web per lo sviluppo di app. Queste API vengono sempre più adottate dal settore parallelamente al loro percorso verso la standardizzazione. Samsung ha aggiunto Vibration API e Battery Status API a WebKit, mentre tool come Apache Cordova e Adobe PhoneGap integrano ora all’interno dei loro prodotti sei delle WebAPI più popolari.

Foxconn e VIA partecipano al Tablet Contribution Program
Mozilla ha recentemente introdotto un Tablet Contribution Program destinato ad accelerare la messa a punto di Firefox OS per tablet e relativo ecosistema, e Foxconn è il primo hardware partner partecipante.

Come parte del tablet contribution program di Mozilla, VIA offrirà un reference tablet VIXEN da 7” agli sviluppatori di tutto il mondo per aiutare la community Mozilla a completare la realizzazione di Firefox OS per tablet. Gli sviluppatori interessati possono richiedere la partecipazione a questo programma dal post Mozilla Hacks.

Specifiche dei reference tablet:

VIA VIXEN:

  • Display LCD HD 1024×600 da 7″
  • Processore dual-core da 1,2 GHz Cortex-A9
  • ARM Mali-400 Dual-Processor GPU
  • 8GB di capacità storage
  • 1GB RAM
  • Fotovideocamere: frontale 0,3 MP, posteriore 2,0 MP
  • 802.11 b/g/n WiFi

Foxconn InFocus:

  • Display 10″ (1280 x 800 pixel, 24 bit colore)
  • A31 (ARM Cortex A7) quad-core 1,0GHz con GPU PowerVR SGX544MP2
  • 16GB di capacità storage
  • 2GB RAM
  • Fotovideocamere: posteriore 5MP/ frontale 2MP
  • A-GPS
  • Capacità della batteria: 7.000 mAh
  • WiFi: 802.11 b/g/n, Bluetooth, Micro USB

“È chiaro che sempre più sviluppatori scelgono il Web come piattaforma di sviluppo preferita per la creazione di app mobili, considerando come si stia restringendo il divario tecnico esistente tra Web app e app native”, ha dichiarato Brendan Eich, CTO e SVP Engineering di Mozilla. “Prestiamo ascolto alle richieste che gli sviluppatori esprimono per poter rendere il Web la loro piattaforma di sviluppo principale, e pensiamo che Mozilla e i suoi partner abbiano compiuto progressi significativi con tutte queste nuove proposte hardware, tool e WebAPI. Sarà interessante vedere quali nuove innovazioni mobili arriveranno nel 2014″.

Maggiori informazioni
Per ulteriori risorse come immagini di Firefox OS ad alta risoluzione, b-roll e link ai comunicati di operatori e OEM è possibile visitare l’indirizzo https://blog.mozilla.org/press.